Odontoiatria estetica

sbiancamento denti

Lo Studio Giordano a Modena esegue prestazioni di estetica dentale, grazie all’avvento delle nuove tecnologie e di nuovi materiali, che simulano perfettamente il colore e la luminosità del dente naturale, ridando luminosità al sorriso senza alterare la struttura del dente.

Faccette in ceramica

faccette dentali

Le faccette dentali in porcellana sono sottili lamine in ceramica che vengono cementate sulla superficie esterna (labiale) dei denti anteriori.

Lo spessore medio di tali faccette si aggira intorno ai 0.5-0.7 mm.

I denti che accolgono una faccetta sono leggermente preparati per far spazio alla ceramica. Tuttavia, la preparazione e’ estremamente conservativa e deve essere mantenuta a livello della porzione piu’ superficiale del dente, lo smalto. Lo smalto consente un’adesione ottimale delle faccette al dente.

Le faccette in porcellana sono indicate per:

  • denti malformati (conoidi, rettangolari);
  • denti fratturati;
  • aumentati spazi tra i denti (diastemi);
  • denti di pazienti adulti usurati a causa della funzione;
  • denti discromici qualora il trattamento sbiancante sia risultato poco efficace.

Le faccette in porcellana rappresentano un eccellente trattamento in tutti i casi in cui si voglia migliorare forma, colore dei denti aumentando il piacere del paziente di sorridere liberamente. Le faccette possono essere mantenute nel cavo orale per molto tempo se vengono seguiti gli appositi protocolli di fabbricazione da parte del dentista e di mantenimento da parte del paziente.

Sbiancamento Denti

sbiancamento denti

Lo sbiancamento dentale è diventato una delle procedure odontoiatriche più richieste in pazienti di tutte le età.

E’ un trattamento indolore che consente di rendere il sorriso più vivo e brillante in tempi brevi senza comportare alcun danno alla struttura dei denti ed ai tessuti circostanti.

I denti possono macchiarsi in seguito all’assunzione di cibi e/o bevande contenenti coloranti (caffé o te, tabacco, vino rosso, bibite a base di caffeina, carciofi, cardi). Anche i pazienti fumatori presentano denti particolarmente scuri a causa della nicotina e di altri componenti.
Altre volte i denti appaiono scuri con l’avanzare dell’età per una riduzione progressiva dello spessore dello smalto e un aumento dello spessore della dentina (dà un colore giallo al dente). In altri pazienti, i denti appaiono scuri per l’assunzione di particolari farmaci o di dosi eccessive di fluoro durante la mineralizzazione della corona del dente.
Anche i denti necrotici e non ancora devitalizzati hanno un aspetto rosso scuro o nero. I denti già devitalizzati in passato, possono avere un aspetto giallo-ocra.

Sono disponibili diverse tecniche per eseguire lo sbiancamento ma tutte richiedono l’applicazione di gel sbiancanti contenenti concentrazioni d’acqua ossigenata o derivati, potenziati nella loro efficacia dall’utilizzo di apparecchiature dedicate: l'ossigeno presente in essa penetra attraverso lo smalto e schiarisce il colore del dente senza che venga alterata la sua struttura.

L’applicazione può essere eseguita a studio (sbiancamento professionale) oppure a casa con delle mascherine individuali realizzate a studio (sbiancamento domiciliare). Le due procedure differiscono nella concentrazione più o meno alta di ossigeno nel gel, nei tempi di posa, ma soprattutto nella supervisione del professionista che, dopo un’attenta valutazione del caso ed un’accurata diagnosi, saprà valutare la presenza di eventuali controindicazioni.

Nel caso di denti devitalizzati che presentano un colore più scuro, la procedura di sbiancamento prevede l'inserimento del gel sbiancante all'interno del dente mediante una cavità, che viene lasciato agire per qualche giorno.

Lo sbiancamento dentale agisce solo sul dente naturale, ma non sbianca le otturazioni e le capsule o i ponti in ceramica; pertanto deve essere eseguito prima d’ogni terapia restaurativa riguardante sia le otturazioni sia le capsule su denti naturali o su impianti.

La durata del trattamento sbiancante dipende dalle abitudini alimentari e dalla costituzione salivare di ciascun individuo. Studi sulla durata dello sbiancamento hanno dimostrato la piena soddisfazione dei pazienti per il colore mantenuto a distanza di 8 anni dallo sbiancamento. E’ comunque possibile eseguire dei ritocchi dello sbiancamento su base annuale.

https://www.facebook.com/Studio-Odontoiatrico-Associato-Giordano-338541122946410/?fref=ts
Share by: